CIULLA

Antonio Ciulla, noto semplicemente come Ciulla, è un cantautore, produttore e compositore di colonne sonore. Dal 2010 fa parte dei Violacida, band con cui incide i due album “Storie mancate” (Rock Contest Records/Infecta Suoni & Affini, 2013) e “La migliore età” (Maciste Dischi, 2016). Con la band riesce a calcare numerosi e prestigiosi palchi come quello del MI AMI, arrivando a condividere lo spazio con artisti del calibro di Brunori Sas, Appino e Siberia. Nel 2013 studia musica per film al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e compone colonne sonore per alcuni spettacoli teatrali e due cortometraggi.
In seguito ad alcuni anni di vita universitaria bolognese decide di far pace col proprio cognome e, avvalendosi della produzione artistica di Fabio Grande de I Quartieri, nel 2017 entra nella Sala 3 degli Artigiani Studio di Roma per registrare il suo primo album da solista. Nel 2018 vince al Rock Contest di Controradio il premio Ernesto De Pascale per la miglior canzone in italiano.
Il 27 settembre 2019, per Costello’s/Black Candy/Peermusic e anticipato dai tre singoli “Stupidi argomenti”, “Fanali” e “Da quando hai perso la testa”, esce il suo primo disco “Canzoni dal quarto piano”. L’album lo porta a suonare molto in giro e a condividere il palco con artisti come Canova, Giorgio Poi, Fulminacci, Galeffi e Postino.
Ad inizio 2020 Ciulla ricomincia a scrivere canzoni, che il 28 luglio 2020 iniziano a vedere la luce a partire dal singolo “Mamma ho perso lo stereo”, primo brano dell’artista pubblicato ufficialmente per Costello’s Records e distribuito da The Orchard, al quale fa seguito, soli tre giorni dopo, un album molto particolare frutto di un esperimento unico in Italia dal titolo “Album dei Ricordi”.
L’ultimo singolo, “Irreversibile”, uscito a fine novembre 2020 per Costello’s Records, prosegue il racconto dell’artista a cavallo tra classico e moderno.